Storia

Il nostro Istituto è nato nell’anno scolastico 2000/2001 in seguito al dimensionamento scolastico.

Il 1° giugno 2007 l’Istituto Comprensivo Statale di Campodipietra è stato intitolato a “Madre Teresa di Calcutta”, una scelta nata dall’idea di offrire ai ragazzi un grande esempio di valori umani. Quest’umile figura, che dedicò tutta la sua vita alla diffusione del bene e della solidarietà, ha ricevuto il premio Nobel della pace.

   In occasione del centenario della nascita di Madre Teresa di Calcutta,  la Dirigente Scolastica Dott.ssa Emilia Mastronardi, i docenti e gli alunni dell’Istituto, il 13 dicembre 2010, a Campodipietra, presso la Chiesa Madre di San Martino Vescovo, hanno organizzato una manifestazione in Suo onore. Dopo i saluti del dirigente scolastico, sono intervenuti delle autorità istituzionali del mondo della Scuola e degli Enti Locali: il Dott. Fabio Iodice, Direttore Generale U.S.R. Molise; il Dott. Nicola D’Ascanio, Presidente della Provincia di Campobasso; i sindaci di Campodipietra, Monacilioni, S. Giovanni in Galdo e Toro (Comuni afferenti l’Istituto Comprensivo) ed il parroco della Chiesa di S. Martino. S.E. Monsignor Giancarlo Bregantini, Vescovo della Diocesi Campobasso-Bojano, ha tenuto una relazione sulla figura e il messaggio evangelico di Madre Teresa. Di seguito è stato dato spazio alle esibizioni vocali, strumentali e poetiche degli alunni dei vari ordini di scuola e plessi di cui l’Istituto Comprensivo è composto. Infine, il Coro Polifonico Femminile “Samnium Concentus”, diretto dal m.tro Messore, insieme al Quartetto d’archi “Antares” ha offerto un saggio del loro repertorio. Alla manifestazione è stata abbinata anche una mostra dei  lavori realizzati dagli allievi dell’Istituto Comprensivo e, in collaborazione con i genitori e l’UNICEF, sono state esposte per la vendita le ormai note “pigotte”, le bambole che aiutano a salvare la vita di milioni di bambini nel mondo. Solidarietà e momento di festa, quindi, un connubio che ha messo al centro, come sempre fa la Scuola, la valorizzazione della cultura della condivisione e dell’impegno sociale.

Nel 2014, in seguito al dimensionamento scolastico, viene confermato Campodipietra sede dell’Istituto Comprensivo “Madre Teresa di Calcutta”; inoltre,  alle scuole di Campodipietra e Toro si sono aggiunte anche le scuole di Ferrazzano, Gildone e Jelsi, che avranno, quindi,  la Dirigenza e gli uffici di segreteria a Campodipietra.

Dal 2017

Il Collegio è composto da docenti di età tendenzialmente giovane la cui stabilità nella Scuola varia a seconda degli ordini (maggiore nella Primaria e nell’Infanzia, minore nella Secondaria di Primo Grado). Il potenziamento dei docenti a sensi della L.107 ha permesso di migliorare e affinare alcuni aspetti organizzativi e didattici e di introdurre maggiori competenze professionali rispetto a quelle già presenti. Le Certificazioni linguistiche per gli alunni e per i docenti, la progettazione e-twinning e le certificazioni informatiche sono ormai parte integrante e funzionale del tessuto professionale e culturale dell’Istituto, diventato, inoltre, EI-CENTER per il rilascio delle certificazioni EIPASS; in più, è stato individuato e formato un team docente richiesto del PIANO NAZIONALE SCUOLA DIGITALE con relativo Animatore Digitale. Questo quadro professionale denota la possibilità di utilizzare modalità educative che possano ampliare ancora di più le prospettive educative dell’Istituto. A seguito dell’apporto di personale con ulteriori competenze, si è raggiunta una più funzionale distribuzione delle figure professionali in tutti i contesti di lavoro, da quelli organizzativi a quelli didattici (commissioni, gruppi di lavoro, responsabili,…).

La struttura di alcuni fra gli edifici facenti parte del Comprensivo è stata consolidata e resa sicura. Gli ambienti interni sono stati corredati di attrezzatura informatica grazie alla collaborazione di natura economica da parte di alcune amministrazioni locali e all’attuazione del PON-FESR 2014- 2020 relativo alla realizzazione, all’ampliamento o all’adeguamento delle infrastrutture di rete LAN/WLAN, azione 10.8.1A1.A2. Sono stati realizzati, inoltre, ambienti digitali (kit LIM fisso, laboratorio mobile, notebook, software, videoproiettori interattivi) grazie al secondo progetto PON asse II 10.8.1A3 “Realizzazione di ambienti digitali”. Sono state da poco presentate le candidature per i Fondi Strutturali Europei relativi al potenziamento delle competenze di base in chiave innovativa a supporto dell’offerta formativa, allo sviluppo del pensiero computazionale, della creatività digitale e delle competenze di cittadinanza digitale a supporto dell’offerta formativa ed all’orientamento formativo e riorientamento, alla cui luce si auspica di utilizzare al meglio le infrastrutture citate anche nella formazione dei laboratori, non mancando spazi ed ambienti da potersi adibire allo scopo.

A. S. 2018/2019

Nell’ambito dei Fondi Strutturali Europei – PON “Per la Scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” – 2014/2020 il nostro Istituto ha presentato dal 2015 ad oggi sette candidature.

  1. Candidatura all’Avviso N. 9035 del 13/07/2015 – FESR – realizzazione/ampliamento rete LanWLan

 (progetto autorizzato e realizzato)

Con questo progetto sono state  affrontate le problematiche strettamente tecniche quali la messa a punto delle reti interne (su cavo e Wi-Fi), la “copertura” della rete nei diversi ambienti scolastici, la corretta provvista e distribuzione della banda larga per una adeguata navigazione Internet di tutti i soggetti della scuola (dirigenza, segreteria, personale ATA, docenti, alunni).

  1. Candidatura all’Avviso N.12810 del 15/10/2015 -FESR – Realizzazione AMBIENTI DIGITALI

(progetto autorizzato e realizzato)

Con questo progetto è stato possibile creare degli ambienti digitali idonei per poter attuare tecnologie sempre più efficaci per una didattica collaboratoriale e laboratoriale che dia a docenti e studenti risorse da utilizzare per apprendere. Il progetto ha dato la possibilità di realizzare aule con un kit LIM fisso e  ambienti forniti di un laboratorio mobile costituito da un kit con lavagna interattiva multimediale,completa di notebook,software e videoproiettore interattivo.Grazie ad esso  più classi dell’Istituto hanno potuto utilizzare la LIM con  un’ottima ricaduta, sia per gli studenti che per i docenti, avendo a disposizione nuovi stimoli per la didattica ed  offrendo la possibilità di ricerca e sviluppo delle conoscenze degli allievi in modo diretto e semplificato.

  1. Candidatura all’Avviso N.1953 del 21/02/2017 – FSE – Competenze di base

(progetto autorizzato e realizzato)

10.2.1A Azioni specifiche per la scuola dell’infanzia

Il progetto “Un mondo di suoni e parole” si propone di   insegnare ai bambini a riflettere sul linguaggio e a controllare consapevolmente i processi linguistici. Portare il bambino ad acquisire competenze linguistiche e metalinguistiche per poi arrivare all’ associazione fonema – grafema. Se l’insegnamento della letto-scrittura non è tra i compiti istituzionali della scuola dell’infanzia, essa crea comunque occasioni d’incontro con tipi diversi di scrittura, da quella alfabetica dei calendari, dei libri, dei cartelloni, ai simboli, le icone, i pittogrammi. Si tratta di un “leggere” prima di saper leggere e di uno “scrivere” prima di saper scrivere, che inducono una riflessione sulla funzione dell’universo dei segni (qualcosa che sta per qualcos’ altro) fra i quali la scrittura alfabetica occupa un posto privilegiato. Consapevolezza che la scuola primaria assume poi come prerequisito fondamentale all’alfabetizzazione.

(progetto autorizzato e realizzato)

10.2.2 Azioni di integrazione e potenziamento delle aree disciplinari di base10.2.2A Competenze di base

Il progetto  ‘ Sviluppa…mente!’ è da intendersi come un’azione volta a innalzare o fare acquisire le conoscenze, le abilità e le competenze in lingua madre,lingua inglese e in matematica. E’ un progetto strutturato con stessa tipologia di moduli sia nella Scuola Primaria che nella Scuola Secondaria di primo grado; ciò permette di operare collegialmente e in maniera condivisa ai vari livelli superando le divisioni settoriali dei saperi e proponendo una rilettura critica delle discipline nell’ ottica dell’asse culturale con l’individuazione di aree di sovrapposizione. La proposta progettuale ha cercato di considerare il rapporto tra capacità da sviluppare nel corso dei vari moduli, i metodi da applicare e le attività da svolgere e la loro organizzazione in fasi di apprendimento; nella struttura dei singoli moduli sono stati indicati per le discipline gli elementi costitutivi, i saperi significativi,  le abilità specifiche e trasversali, gli strumenti cognitivi e operativi efficaci per delineare quanto, e in che modo, ogni disciplina può concorrere a favorire nell’allievo l’acquisizione di atteggiamenti, di modalità di conoscere, di forme mentali durature che costituiscono le competenze di cui una persona deve dotarsi.

(progetto autorizzato e realizzato)

  1. Candidatura all’Avviso N.2669 del 03/03/2017 – FSE -Pensiero computazionale e cittadinanza digitale( progetto accettato e in attesa di autorizzazione)

Con il progetto si vuole introdurre il coding per favorire lo sviluppo del pensiero computazionale nella scuola Primaria al fine di individuare strumenti e metodologie che risultino interessanti, utili, divertenti ed efficaci per gli studenti. Strumenti che uniscano gli studenti e i docenti nella riconversione della scuola in un nuovo ambiente stimolante ed innovativo.

  1. Candidatura all’Avviso N.2999 del 13/03/2017 – FSE – Orientamento formativo e ri-orientamento

(progetto autorizzato e in via di realizzazione)

Il progetto “Orientamento formativo” si articola in tre moduli da 30 ore ciascuno e prevede il coinvolgimento del territorio attraverso collaborazioni con associazioni che si occupano di promozione sociale e culturale, con obiettivi statutari, quali la valorizzazione delle peculiarità locali e la trasmissione dei valori storici e culturali alle nuove generazioni. Il progetto prevede il coinvolgimento di tre gruppi – classe su due plessi dell’Istituto che saranno impegnati in un percorso di scoperta e orientamento sui mestieri tipici artigianali del Molise, quali ad esempio il falegname, il fabbro, il casaro, il cestaio, il ceramista, il ciabattino, l’impagliatore di sedie, la ricamatrice, il pastaio. La realizzazione dei moduli avverrà attraverso lezioni in aula e uscite sul territorio con la partecipazione delle famiglie e di esperti esterni, impegnati nel far conoscere gli antichi mestieri delle popolazioni che hanno abitato il territorio molisano nel corso dei secoli, e nella rielaborazione hi-tech delle esperienze svolte dai ragazzi durante le ore laboratoriali, per promuovere al meglio la “bottega” del futuro.

  1. Candidatura all’Avviso N.4294 del 27/04/2017 – FSE – Progetti di inclusione sociale e integrazione

 ( progetto accettato e in attesa di autorizzazione)

Il progetto “ STAR BENE INSIEME” vuole creare le basi per promuovere il dialogo interculturale e interreligioso valorizzando le differenze e promuovendo l’integrazione di tutti gli alunni che presentano particolari fragilità. I percorsi di integrazione e di accoglienza per dialogare e condividere esperienze si realizzeranno attraverso moduli che promuovono laboratori di arte, di sport-gioco e di lingua italiana per gli stranieri.

  1. Candidatura all’Avviso N.9911 del 20/04/2018 – FESR – Ambienti Digitali per la didattica integrata con gli Arredi Scolastici(progetto autorizzato e realizzato)

Con questo progetto la scuola vuole realizzare ambienti digitali grazie all’acquisizione di dispositivi che diano uguale  possibilità a tutti gli alunni di elevare le competenze e le capacità di apprendimento. Ogni alunno avrà a disposizione il proprio notebook con software specifico per varie discipline e sarà costantemente monitorato dall’insegnante. I docenti cercheranno, in questo modo, di osservare e valutare le fasi dello sviluppo dell’alunno per predisporre un’azione educativa e didattica adeguata. Le aule scolastiche diventeranno ambienti di apprendimento multimediali in cui si utilizzeranno modelli didattici innovativi per l’apprendimento sia collaborativo che individuale.

OGGI

Salutiamo con grande affetto il Dirigente Scolastico Prof. Massimo Di Tullio, trasferito al Liceo Galanti di Campobasso.

Diamo un caloroso benvenuto alla nuova Dirigente Dott.ssa Gabriella Giacon.

Il giorno 16/09/2019 alle ore 10:30, presso la Casa della Cultura di Campodipietra, si è svolta la cerimonia ufficiale di apertura dell’anno scolastico che ha visto la presenza del Sindaco Giuseppe Notartomaso e del Vicesindaco Giuseppe Riccitelli di Campodipietra, del Sindaco di Ferrazzano Antonio Cerio, del Sindaco di San Giovanni in Galdo Domenico Credico, del Sindaco di Jelsi Salvatore D’Amico, del Sindaco di Toro Roberto Quercio, del Sindaco di Gildone Nicola Vecchiullo e del Consigliere Regionale Gianluca  Cefaratti. Il parroco Don Saverio Di Tommaso, infine, ha dato la benedizione a tutti i presenti. Ha presieduto l’evento la Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo “Madre Teresa di Calcutta” di Campodipietra, Dott.ssa Gabriella Giacon, con la partecipazione di alunni e docenti della Scuola Primaria e Secondaria di I grado di Campodipietra. Numerosa è stata la presenza dei genitori.