cbic82500g@istruzione.it Telefono +39 0874 441712

Visite: 562

La Scuola palestra di vita

L’Istituto Comprensivo “Madre Teresa di Calcutta” comprende 14 plessi che fanno parte di 6 Comuni diversi, tutti parimenti importanti e significativi nel tessuto sociale di questa parte territoriale della Regione Molise.

L’obiettivo primario della Dirigenza e dell’Istituto è quello di riuscire a legare tutti gli alunni, le famiglie, le Amministrazioni Comunali e tutte le forze sociali presenti sul territorio al sentimento di appartenenza ad uno stesso luogo, il nostro, innalzando le competenze didattiche e la padronanza degli strumenti creativi per gli apprendimenti.

Il Molise è una regione ricca di tradizioni, folklore, feste e sagre, ma è anche patria natia di grandi personalità che hanno fatto grande questa Terra nel mondo.

La nostra scuola vuole porsi, appunto, come punto di riferimento, sede della cultura e mezzo di diffusione di conoscenza a 360°, per questo, oltre alla fondamentale e principale attività di istruzione e formazione, si distingue per essere una scuola innovativa, all’avanguardia, che insegna agli alunni a ragionare, a riflettere e a porsi domande in ogni campo; li incita ad esprimersi liberamente, partecipando in modo attivo alla propria formazione e suggerendo anche come poter aumentare l’interesse verso la scuola, la conoscenza, l’apprendimento che sono i cardini su cui imperniare la propria riuscita futura, per avere una speranza di vita migliore, più adatta a loro e magari ricca di soddisfazioni, qui, nella propria terra.

Per rendere tutto questo possibile l’Istituto Comprensivo “Madre Teresa di Calcutta” di Campodipietra, si apre alla sperimentazione, ai laboratori pomeridiani, alle attività extracurricolari, ai PON, ai teatri, al cinema e alle commedie.

La scuola si arricchisce di contributi di ogni tipo: importantissima l’esperienza, ad esempio, fatta con la Compagnia Overture, che ha scelto la Casa della Cultura come palcoscenico per le prove della pièce teatrale “Café Vincent – I colori di un’epoca: la Scuola diventa in tal modo il luogo del sapere trasversale, ospita il mondo del lavoro ed offre agli alunni la possibilità della presa diretta di esperienza altrimenti impossibili; la partecipazione al concorso nazionale di poesia in vernacolo molisano di Termoli, che ci ha visti vincitori con la Scuola di Ferrazzano e con quella di Toro, per ricordare e sottolineare l’importanza delle tradizioni e la loro trasmissione, oltre che conservazione; la realizzazione della Smorfia Campopetrese, su proposta della Proloco per la quale i ragazzi delle classi V della Scuola Primaria di Campodipietra e delle classi I della Scuola Secondaria di I Grado di Campodipietra hanno re-interpretato e realizzato “i 90 numeri” della tombola; hanno partecipato alla realizzazione del Calendario “Il Territorio nel cuore” per sottolineare il proprio senso di appartenenza al territorio molisano, questo solo per cominciare.

A tutto ciò si aggiunge la perla del nostro Istituto, il “Gran Concerto di Natale”, formato da 145 coristi e 82 strumentisti che si terrà il 20 dicembre nella Casa della Cultura, lo spazio polifunzionale dedicato alla diffusione della cultura che l’Amministrazione di Campodipietra ha creato apposta e che mette sempre a disposizione.

Però non basta ancora!

In visione dell’ingresso degli alunni nella Scuola secondaria di II Grado, l’Istituto Comprensivo di Campodipietra si è organizzato in “poli formativi” che hanno proprio lo scopo di guidare i nostri alunni e di orientarli verso quella che sarà una scelta importantissima per la loro vita futura: ecco allora il laboratorio di lingua greca e di lingua latina per chi vuole approfondire la conoscenza della tradizione classica; i laboratori di tedesco, francese e spagnolo per chi si sente portato per la formazione nelle lingue straniere; i laboratori artistici di pittura, architettura e storia dell’arte per chi vorrà accedere al liceo artistico; i laboratori di scienze, chimica, fisica, biologia e matematica per chi si sente portato per le materie scientifiche; e ovviamente i laboratori musicali con gli strumenti che fanno parte della nostra offerta formativa della Scuola secondaria di I Grado ad indirizzo musicale: chitarra, flauto traverso, pianoforte e violino; non mancherà un laboratorio di preparazione all’esame di Stato, che fornirà consigli, suggerimenti e strategie per affrontare al meglio il primo vero esame che gli alunni affronteranno nella vita.

Il nostro Istituto si interessa anche e soprattutto al rapporto interpersonale con le famiglie, tra  genitori e  figli e con l’istituzione: sono previsti, infatti, incontri con psicologhe ed esperti della comunicazione efficace affinché le dinamiche relazionali degli attori della relazione scuola-famiglia-territorio possano svolgersi nel miglior modo possibile; comunicare bene e saper ascoltare sono azioni fondamentali per ottenere i migliori risultati per una corretta crescita formativa.

Sempre per rispondere alle esigenze delle famiglie la Scuola si è aperta nel pomeriggio con tutta una serie di attività integrative che vanno dal supporto scuola, a corsi di danza, di coro e di canto: l’obiettivo è quello di condividere con le famiglie, con il territorio e con gli alunni gli spazi scolastici in altra veste: non solo, quindi, come ambienti di apprendimento dedicati alla trasmissione attiva del sapere, ma anche come possibilità di usufruire della scuola come luogo di apprendimenti diversi, da poter sentire come spazio proprio e condiviso.

Grande importanza viene data all’uso delle tecnologie informatiche e ai nuovi strumenti del sapere che si rivelano strumenti fondamentali per l’inclusione e l’inclusività degli alunni con difficoltà negli apprendimenti: la nostra scuola è una delle più inclusive del territorio campobassano ed elabora i propri PEI e PDP con il sistema ICF, sistema europeo di classificazione delle diverse abilità.

Non può mancare lo studio della lingua inglese e per questo la nostra Scuola ha deciso di avviare dei corsi extracurriculari di approfondimento linguistico che porteranno al conseguimento di una certificazione linguistica.

Anche la cura della persona, la corretta alimentazione, la prevenzione di scorrette abitudini e stili di vita, l’uso di droghe e l’abuso di alcol, l’educazione stradale, la prevenzione dei fenomeni di bullismo e di cyberbullismo, la prevenzione degli incendi e come comportarsi in caso di emergenza e calamità naturali sono temi che vengono trattati durante le lezioni curriculari, grazie anche alla collaborazione con le forze dell’ordine e i Vigili del Fuoco.

Per completare il quadro, partiranno all’inizio del 2020 corsi pomeridiani di approfondimento didattico in italiano e matematica, laboratori teatrali, laboratori creativi per la manipolazione e la creazione di oggetti di vario genere, laboratori di psicomotricità e di pratica sportiva, laboratori scientifici, laboratori linguistici, artistici, storici.

I nostri alunni partecipano anche a gare e competizioni di vario genere: il Kangourou della matematica, il Challenge della lingua inglese, concorsi locali e nazionali di poesia in italiano e vernacolo. Non poteva mancare l’educazione ambientale: la nostra scuola fa parte della “Rete Green Molise” e si occupa della tutela ambientale proponendo l’uso consapevole delle risorse e applicando strategie di rispetto per l’ambiente.

 

Dal prossimo anno scolastico l’orario di funzionamento della scuola sarà modificato, lavorando dal lunedì al venerdì con orario prolungato per due giorni, per aumentare in tal modo la possibilità di compresenza, di sperimentazione didattica curricolare e di lasciare al sabato tutta una serie attività extrascolastiche su richiesta delle famiglie. Per questo si potenzierà l’offerta formativa con la proposta del tempo pieno per una classe sperimentale sia alla Scuola Primaria che alla Scuola Secondaria di I Grado.

La scuola si apre al territorio e dialoga costantemente con esso, lo scambio di notizie, impressioni, suggerimenti e informazioni è di fondamentale importanza e per questo si è deciso anche di dare una nuova composizione al SITO DELLA SCUOLA www.scuolacampodipietra.edu.it pieno di nuove sezioni e di possibilità di interazione con l’utenza. A questo si aggiunge l’App dell’Istituto, per consentire lo scambio in tempo reale di informazioni e condivisioni.

La scuola del terzo millennio è una struttura dinamica, flessibile, che si adatta alle esigenze degli stakeholders portatori di interesse locali e cerca di rispondere in modo consapevole e strutturato alla continua modifica della richiesta di istruzione, formazione ed educazione: i nostri ragazzi devono imparare a relazionarsi con una multietnicità, una società in evoluzione costante che deve stare al passo con i tempi, in una realtà globale che interessa tutti e che ci mette sempre alla prova, per questo occorre formarsi, studiare, imparare ad imparare per essere competitivi, pronti a relazionarsi con il mondo e consapevoli delle proprie capacità; occorre, in poche parole, diventare portatori sani di cultura e di competenza.

Torna all'inizio del contenuto