cbic82500g@istruzione.it Telefono +39 0874 441712

Visite: 648

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA' SCUOLA-FAMIGLIA.

SCUOLA DELL’INFANZIA , PRIMARIA e SECONDARIA DI I GRADO

(DEL n. 15 del Consiglio d’Istituto del 29/10/2019 – approvazione del PTOF)

 

La scuola è uno spazio di crescita civile e culturale dove poter concretizzare la piena valorizzazione della persona, favorendo il conseguimento di contenuti e competenze, di valori e obiettivi miranti alla costituzione di una cittadinanza attiva basata sulla responsabilità personale, sulla collaborazione e sulla condivisione.

È fondamentale quindi realizzare una coalizione educativa tra alunni, docenti e genitori, in quanto un'educazione efficace dei giovani è il frutto di un'azione coordinata tra alunni, famiglia e scuola, nella prospettiva della condivisione di principi e obiettivi, per facilitare il dialogo e il confronto sulle strategie utili alla soluzione dei problemi. Tutte le componenti - insegnanti, genitori, studenti - devono impegnarsi a creare un atteggiamento sereno, positivo e propositivo. Ogni componente, ciascuna nel rispetto del proprio ruolo, deve essere sempre collaborativa, mai antagonista per creare un’alleanza formativa.

Il Patto Educativo di corresponsabilità chiarisce l’impegno comune e l’assunzione di responsabilità nel rispetto dei ruoli, dei diritti e delle libertà di ciascuno.

La scuola si impegna a:

  • fornire una formazione culturale e professionale qualificata, aperta alla pluralità delle idee, nel rispetto dell'identità di ciascuno studente, realizzando i curricoli disciplinari e favorendo lo sviluppo delle conoscenze e delle competenze;
  • promuovere la creazione di un clima d’aula sereno e corretto per offrire un ambiente favorevole alla crescita integrale della persona e favorire la maturazione dei comportamenti e dei valori;
  • sostenere la motivazione all’apprendimento, aiutando gli alunni a scoprire e valorizzare le proprie capacità ed attitudini, nel rispetto dei ritmi e tempi di apprendimento di ciascuno;
  • favorire l'acquisizione, da parte degli alunni, di autonomia organizzativa;
  • promuovere il rispetto delle norme di comportamento, dei regolamenti, dei diritti e dei doveri di ciascuno
  • offrire iniziative concrete per il recupero di situazioni di ritardo e di svantaggio, al fine di favorire il successo formativo e combattere la dispersione scolastica oltre a promuovere il merito;
  • realizzare una scuola inclusiva, attivando percorsi per la piena integrazione degli studenti diversamente abili, promuovendo iniziative di accoglienza e integrazione degli studenti stranieri, stimolando riflessioni e attività volte al benessere e alla tutela della salute degli alunni;
  • favorire il dialogo con le famiglie e creare un clima di fiducia e di collaborazione nel rispetto reciproco;
  • garantire la massima trasparenza nelle valutazioni comunicando con regolarità alle famiglie i risultati degli apprendimenti degli alunni e l’andamento del loro comportamento.

L’alunno si impegna a:

  • frequentare regolarmente le lezioni, rispettando l'orario scolastico e arrivando puntuale;
  • partecipare con impegno e continuità alle attività di classe;
  • eseguire nei tempi e nei modi stabiliti le consegne, sia nelle attività di classe che nei compiti assegnati a casa;
  • collaborare con gli insegnanti e aiutare i compagni per costruire insieme un clima d’aula sereno;
  • rispettare le regole di comportamento della classe e della scuola assumendo comportamenti educati e corretti;
  • rispettare tutte le persone che lavorano nella scuola e i compagni, accettandone le diversità e le idee, rendendosi disponibile al dialogo;
  • rispettare gli ambienti, gli arredi e i materiali scolastici sia propri che degli altri;
  • controllare regolarmente la presenza di tutto il materiale occorrente nello zaino, portando a scuola quello necessario per le lezioni;
  • far leggere regolarmente gli avvisi scritti ai propri genitori;
  • acquisire consapevolezza dei propri diritti-doveri e rispettare quanto indicato nel regolamento d'istituto.

La famiglia si impegna a:

  • instaurare un dialogo costruttivo con i docenti, nel rispetto di scelte educative condivise, della libertà di insegnamento e della competenza professionale dei docenti;
  • mantenere rapporti corretti e di rispetto con tutto il personale della scuola:
  • garantire la costante frequenza del proprio figlio alle lezioni controllandone l'impegno nello studio e sollecitandone il rispetto dell'ambiente scolastico;
  • rispettare l’organizzazione scolastica, in particolare gli orari di entrata e di uscita degli alunni;
  • prendere visione dell’orario settimanale delle lezioni e verificare il contenuto degli zaini affinché non manchi l’occorrente necessario al lavoro quotidiano e non vengano portati a scuola oggetti estranei alle attività didattiche;
  • controllare quotidianamente il diario o il quaderno delle comunicazioni e firmare gli eventuali avvisi;
  • giustificare tempestivamente le assenze soprattutto se superiori a 5 giorni;
  • collaborare con i docenti nella gestione di eventuali azioni di recupero;
  • rendersi disponibile per la collaborazione e per il dialogo educativo attraverso la partecipazione agli incontri scuola - famiglia;
  • presentare e condividere con i propri figli il patto educativo sottoscritto con l'Istituzione scolastica.

 

Il Patto di corresponsabilità educativa è firmato dal  Dirigente Scolastico, dai Genitori e dall’Alunno.       

 

Torna all'inizio del contenuto